Archivi categoria: Notizie ed eventi

ORGANIZZAZIONE FESTA DI FINE ANNO 2019

REPORT INCONTRO 8 aprile 2019

FINALITÀ e ATTIVITÀ DELLA FESTA
Oltre allo scopo di costituire un momento di condivisione di tutte le famiglie di Longhena, la festa rappresenta anche un’occasione di autofinanziamento utile per permettere lo svolgimento di numerosi progetti scolastici, per l’acquisto di materiale didattico e ludico. L’autofinanziamento avviene mediante l’organizzazione di numerose attività che ormai sono divenute una tradizione della festa di Longhena: si allestiscono i banchetti per la vendita di manufatti fatti dai bambini, c’è la pesca dei giochi e delle torte, ci sono i giochi senza frontiere, c’è il banchetto dei vestiti usati e dei libri, per adulti e bambini, c’è il banchetto della pasta madre, quello delle piante, quello dell’hennè… La metà dei fondi ricavati finanzierà come ogni anno un doposcuola di bambini in India, tramite l’Associazione Namastè.

La festa è realizzata col contributo delle mamme e dei papà di Longhena, che lavorano generosamente per donare ai bambini un momento indimenticabile, anche per gli anni a venire. La partecipazione alle sue iniziative ed ai banchetti, anche solo per uno o due turni di presenza, è un’esperienza di comunità, che si vuole tramandare tra le generazioni di famiglie che popolano la scuola e per questo motivo invitiamo i genitori delle classi prime e seconde a collaborare con noi, NUMEROSI.

Data della festa: martedì 28 maggio 2019
Giorni di eventuale recupero in caso di maltempo: mercoledì 29 maggio o giovedì 30 (la data per il recupero comunicata in precedenza è stata variata, per ragioni di organizzazione didattica)
Orario: 17-21

+++++++++++++++++

RACCOLTA LIBRI – GIOCATTOLI – PIANTE – TORTE
Come far arrivare gli oggetti a scuola in modo che possano essere preparati per i banchetti (ad esclusione delle torte/dolcetti che dovranno pervenire il giorno stesso)?

• farli portare dai bimbi a scuola e farli consegnare agli insegnanti;
• se sono troppo pesanti portarli su direttamente e consegnarli agli insegnanti/alle bidelle chiarendo che sono per la festa e da riporre nel sotterraneo AULA DI PITTURA (PIANTE ESCLUSE).

LIBRI/GIOCATTOLI (no abiti adulti) vanno consegnati a scuola tra il 15 APRILE ed il 20 MAGGIO, con l’accortezza di:
– lavare i peluches
– controllare bene la completezza dei puzzle e chiudere le scatole
– non inviare giocattoli rotti o inutilizzabili
– non inviare casalinghi
– ok a sorpresine Kinder, ma evitare griffatissimi gadget mcDonald

I VESTITI BAMBINI (solo abiti bambini e no scarpe) vanno consegnati a scuola tra il 15 APRILE ed il 20 MAGGIO, possibilmente in ordine e per taglie dai 5 anni in su, consegnati puliti e pronti per il banchetto (altrimenti dovranno essere buttati);

Le PIANTE vanno consegnate a scuola a partire dal 27 MAGGIO in quanto non è garantita l’annaffiatura; in caso di recupero, considerare sempre 1-2 giorni massimo di anticipo;

Le TORTE dovranno essere consegnate SOLO il GIORNO DELLA FESTA, spiegando bene ai bambini che sono torte destinate al banchetto e non al tavolo della classe e vanno tutte contrassegnate da un biglietto con gli ingredienti. Si dovranno rispettare queste indicazioni:
– le torte dovranno essere rigorosamente SENZA CREMA, PANNA O ALTRO CHE DEBBA ESSERE CONSERVATO IN FRIGORIFERO (vanno bene crostate, ciambelle, torte al cioccolato tipo tenerina, muffins, biscotti,ecc.);
– le torte dovranno essere confezionate con CELLOPHANE O INVOLUCRO TRASPARENTE e dovranno avere UN’ETICHETTA indicante IL NOME DELLA TORTA (esempio: torta alle mandorle, torta al cioccolato, torta al cocco, crostata di pesche, ecc..) e GLI INGREDIENTI (MOLTO IMPORTANTE PER CHI SOFFRE DI ALLERGIE ALIMENTARI).

++++++++++++++++

RECUPERO DEI PROPRI ABITI DESTINATI AL BANCHETTO VESTITI DIMENTICATI E DONATI: i vestiti dimenticati, come ogni anno, verranno prelevati da scuola, lavati e preparati per la vendita. Come ogni anno, i legittimi possessori dei vestiti “dimenticati” dai bambini possono recuperarli prima della preparazione ed avranno tempo fino al 10 MAGGIO per andare a cercarli a scuola (nei consueti orari). Ricordiamo che i vestiti lasciati a scuola dopo quella data verranno successivamente recuperati e preparati per il banchetto. Infine, i vestiti rimasti invenduti a conclusione della festa (sia quelli dimenticati che quelli donati) verranno donati alla Caritas o altra associazione.

VOLONTARI AI BANCHETTI: si raccolgono sin d’ora le disponibilità dei genitori e si costruirà un prospetto con i referenti dei banchetti e relativi partecipanti. Scrivere a genitori.longhena@gmail.com

USO AUTO E TRASPORTO: Anche quest’anno verrà istituito un SERVIZIO NAVETTA, da e per P.zza della Pace, con probabile fermata in Via di Casaglia (da confermare). Non sarà quindi consentito l’accesso alle auto, ad esclusione di quelle degli insegnanti e del personale, oltre che degli allestitori volontari dei banchetti (possibilmente organizzati in car pooling). Non sarà possibile salire in auto per chi “organizza il tavolo di classe”, ma invitiamo tutti i genitori a coordinarsi con piccoli pesi e volumi, per usufruire al meglio del servizio navetta. Onde non ricadere nelle problematiche dello scorso anno, per la presenza di auto parcheggiate davanti alle navette, verrà richiesto un servizio di vigilanza.

TAVOLI PIC-NIC DELLE CLASSI: verranno predisposti dagli stessi organizzatori dei banchetti, già presenti alla festa. Nelle classi saranno invece individuati due genitori RESPONSABILI DEL TAVOLO che si assicureranno delle pulizie finali dell’area di classe.
Per chi vuole si propone, a fine festa una discesa a piedi e in gruppo per il Parco del Pellegrino fino al Meloncello.

MUSICA: Anche quest’anno si darà spazio alla musica e cogliamo quindi l’occasione per una CALL PER MUSICISTI FESTAIOLI che possano far ballare le bimbe e i bambini, le maestre ed i maestri, le mamme e i papà, le bidelle, i nonni, gli ex longheniani, …

+++++++++++++++++

Con l’avvicinarsi della data, diffonderemo le definitive ISTRUZIONI FESTA 2019, contenenti indicazioni sul ritiro dei bambini, modalità di accesso alla scuola, orari navette, pulizie finali.
Per qualunque informazione: genitori.longhena@gmail.com

Il Coordinamento del Comitato Genitori

Caterina Isabella, Claudia Golino e Giulia Zambonelli

La giornata mondiale del clima, ispirata da Greta Thunberg, a Longhena

Aderiamo e partecipiamo alla giornata mondiale del clima ispirata da Greta Thunberg, simbolo delle lotte giovanili contro i cambiamenti climatici.

15 MARZO 2019

#Fridaysforfuture

Visita al doposcuola di ARIKIL (in ricordo di Luca) – febbraio 2019

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO il diario della visita al doposcuola di Arikil (in memoria di Luca) in India, finanziato dalla scuola.

Lo scorso pomeriggio abbiamo organizzato una visita al doposcuola di Arikil, situato in un villaggio economicamente arretrato, una zona in cui non vi erano altri centri di insegnamento e che necessitava dell’apertura di un luogo dove i bambini potessero essere assistiti nello studio.

La mancanza di servizi di questo genere priverebbe i bambini di un supporto educativo adeguato, visto che In Kerala le scuole pubbliche gratuite hanno classi il cui numero di bambini può arrivare anche fino a 60 unità ed è quindi difficile per gli insegnanti, con questi numeri, seguire adeguatamente i ragazzi.

Arrivati a destinazione, o almeno sulla strada principale più vicina al centro studio, scendiamo dal van e ci incamminiamo per raggiungere l’edificio. La camminata non è lunga, ma posso solo immaginare quanto i bambini camminino ogni giorno per raggiungere le scuole pubbliche distanti alcuni chilometri. Nel tragitto mi perdo a pensare quanto sia importante ascoltare le esigenze della comunità, soprattutto per quanto riguarda i progetti legati al diritto allo studio, per dare origine a luoghi dinamici, vivi.

In seguito alla chiusura, per motivi logistici, di un altro servizio di doposcuola, i supporti della scuola Longhena di Bologna sono stati indirizzati su quest’area, segnalata come bisognosa di un centro studi accessibile. La frequenza a doposcuola e lezioni integrative è, come già detto, fondamentale per rimanere al passo e avere la possibilità di chiarire i propri dubbi, ma questo non è il solo obiettivo che si pone il centro studi. Oltre a ciò, infatti, è importante anche per imparare a conoscersi individuando le proprie peculiarità. Penso, infatti, che l’educazione non sia fondamentale solo per l’acquisizione di conoscenze, ma per permettere ad ognuno di sviluppare le proprie capacità di pensiero e riflessione, fornendo gli strumenti che permettano di imparare in ogni luogo e situazione.

L’edificio, che i bambini riempiono di vita ogni pomeriggio, è frequentato da circa trenta alunni dalla classe Standard I a Standard VII (dalla prima elementare alla seconda media) seguiti da due ingegnanti. Raggiunta l’entrata, li vediamo chiaramente attraverso le finestre, chinati sui propri quaderni, intenti a ripassare inglese. Appena si accorgono della nostra presenza la loro attenzione viene rapita. Non sanno se alzarsi per salutarci o continuare a stare seduti cercando di seguire le parole delle insegnanti. Sorridono, sbirciano. Il via libera è dato dalle insegnanti, che escono a salutarci, seguite dai bambini e le bambine con entusiasmo, accompagnato dall’immancabile curiosità mista a timidezza. Ci si saluta e ci si presenta, si chiacchiera un pochino e si mangia anche un dolcetto. Il piacere che hanno nel frequentare questo luogo è palpabile e la loro voglia di imparare permea ogni angolo delle due piccole stanze. Sembra che siano già consapevoli di quanto sia importante questa opportunità, di quanto sia importante per poter avere la capacità di scegliere per davvero un giorno.

Io ne sto diventando consapevole solo ora, meglio tardi che mai. Dopo questa lezione di vita, impartita da parte di bambini alti poco più di un metro, ci salutiamo e li lasciamo al loro studio, ma non prima di consegnare qualche caramella! Subito le insegnati riprendono le lezioni, i bambini impugnano strette le loro penne e si immergono nei fogli. Chi si era distratto per primo, in seguito al nostro arrivo, sbircia dal vicino per recuperare il punto giusto dove si era interrotta l’insegnante, altri invece continuano a sorridere e a salutarci con la mano.

Sulla via del ritorno ripenso alla targa con la foto di Luca appesa all’entrata, la foto di un bambino sorridente al quale la scuola ha voluto dedicare questo centro studio. Immagino l’emozione che possano aver provato gli insegnanti nel vederla appesa alle spalle dei bambini.

È stato bello visitare un centro studi finanziato a distanza a sua volta da un’istituzione scolastica, che oltre che impegnarsi sul proprio territorio si dedica al supporto del diritto allo studio in India, precisamente nel piccolo villaggio di Arikil.

Francesco Ragazzini
(volontario Namaste)

Febbraio 2019

IL DOPOSCUOLA DI ARIKIL:
https://www.namaste-adozioni.org/india/centri-studi/il-doposcuola-arikil-in-ricordo-di-luca/

COMMISSIONE MENSA 2018-2019

COMMISSIONE MENSA 2018-2019

Presidente Commissione mensa
Paolo Martinelli (genitore Longhena)

vice presidente
Sonia D’Angelo (genitrice Cremonini)

componenti

scuola Longhena :
Sofia Cei
Luca Luiu
Roberta Segalla
Kira Kotliarewsky

scuola Cremonini:
Sara Marietti

insegnanti :
Cristina Ferrara (Cremonini)
Cristiana Costantini (Longhena)