Archivi tag: progetti

Assemblea dei bambini 22 maggio 2017

Assemblea dei bambini del 22 maggio 2017

L’assemblea  si riunisce per l’ultima volta nel corso dell’anno scolastico.

I bambini prendono parte all’assemblea rispettando l’orario di inizio.

Dall’ultimo incontro è trascorso un po’ di tempo e quindi si decide di fare una breve sintesi di quelle che erano state le proposte dell’ultimo incontro.

La maestra Antonella richiama alla memoria l’importanza di un punto che risulta essere al centro della scuola intesa come comunità, l ’ascolto del rappresentante e il rispetto del ruolo ricoperto.

Interviene subito il rappresentante di 2 C dichiarando che la sua posizione è abbastanza difficile in quanto, pur parlando, non è ascoltato dai compagni di classe.

Anche il rappresentante di 4 C condivide il malessere e denuncia un mancato valore di quello che viene discusso e votato in assemblea.

Si parla di valore dell’assemblea e si cerca di prendere una decisione che possa essere condivisa da tutti i rappresentanti.

La rappresentante di 3 A interviene riconoscendo al gruppo una grande forza d’azione….”se stiamo insieme possiamo trovare buone idee per migliorare la scuola”

Continua affermando che le idee possono creare libertà, ma che allo stesso tempo richiedono uno sforzo e una responsabilità.

Le insegnanti chiedono all’assemblea quale possa essere il modo per mettere in atto le strategie dell’ascolto.

La rappresentante di 2 A riconosce l’importanza dell’adulto, al contrario la rappresentante di 5 C ritiene più utile interrompere qualsiasi forma di comunicazione con chi non ascolta.

La grande difficoltà è condivisa da tutti e il non ascolto è vissuto come un sopruso.

I rappresentanti sentono il bisogno di informare meglio le maestre perché possano intervenire e mediare.

Tutti sono d’accordo nel riconoscere alle regole un ruolo importante nella scuola.

“Senza regole tutto andrebbe male!”

E ancora

“E ’inutile inventare le regole per poi   infrangerle!”

Si passa al secondo punto: modifica degli spazi gioco

Il rappresentante di 3 C propone di far andare fino al ponte mobile le prime, così come era già stato stabilito.

Le seconde fino al boschetto, le 3 e le 4 dietro alla scuola e le 5 alle capanne.

Si stabilisce una votazione e il risultato è che 17 rappresentanti sono contrari ad un allargamento dei confini , mentre 14 favorevoli.

La modifica degli spazi gioco non passa, i bambini delle classi quinte non potranno andare alle capanne, ma i bambini delle altre classi potranno usare i confini nuovi, se approvati dagli insegnanti di classe.

Si procede con un nuovo argomento: la mensa.

I rappresentanti di 5 A si lamentano per le merende monotematiche a base di frutta e propongono la merenda portata da casa.

Lo stesso cibo spesso non è gradito ai bambini.

L’assemblea arriva alla conclusione e le insegnanti chiedono ai rappresentanti di 5 di lasciare una frase a coloro i quali continueranno con l’attività dell’assemblea dei bambini

I rappresentanti augurano buona fortuna ai compagni e il rappresentante di 4 A conclude augurando ai bambini di divertirsi e di trascorrere “buoni anni perché non tutti i bambini hanno l’assemblea!”

I bambini di quinta fanno un giro tra i compagni e stringono loro la mano uno ad uno.

Alessandra e Antonella

22 maggio 2017

PDF: Assemblea dei bambini del 22 maggio 2017

Teatro delle ombre nelle classi seconde

Teatro delle ombre con la compagnia Macinapepe

Classi 2A – 2B – 2C
2015/2016

Assemblea dei Bambini Rappresentanti – 18 maggio 2016

Assemblea dei Bambini Rappresentanti

18 maggio 2016

PARCO  –  CONFINI  –  SUGGERIMENTI

Poiché alcuni rappresentanti sono arrivati anche questa volta in ritardo, è stato necessario sottolineare l’ importanza della puntualità come rispetto per tutti.

Prima di iniziare l’ assemblea la maestra Anna Maria consegna ai rappresentanti delle quinte una striscia di cartoncino su cui potranno, volendo, lasciare una messaggio come classe alla scuola, prima della fine dell’ anno. Continua la lettura di Assemblea dei Bambini Rappresentanti – 18 maggio 2016

Festa del libro sul tema “Ubuntu – Festa dei popoli”

2016-ubuntu-festa-libro-03

Galleria fotografica della Festa del libro svoltasi a scuola la mattina del 21 aprile 2016 con tema: “UBUNTU – festa dei popoli”

Festa del libro 2015, laboratorio di Haiku

Nell’ambito del progetto dell’antologia poetica “Compiuta Donzella” e della festa del libro del 23 aprile 2015, le classi terze hanno partecipato a un laboratorio di Haiku.

Leggi le poesie in PDF: Festa del libro 2015 – Classi terze – Haiku

Doposcuola di Malavila, aggiornamento giugno 2015

Riceviamo un aggiornamento della situazione del doposcuola di Malavila, in Kerala India, finanziato ormai da diversi anni dalla nostra scuola, in collaborazione con la onlus Namastè.

Malavila tuition centre

Malavila tuition centre is run in same building ownerd by panchayath. Classes are from 1st std to 7th std and total 33 children are attending free tuition. Children are from Malavila village which is socially and economically poor one in Kuttichal panchayath. Majority of the people in Malavila village is belongs to scheduled caste. Parents are not able to pay for special tuition to their children in highly paid centres. So Namaste tuition centre in village is very usefull. 3 teachers are working in centre. They takes classes except Sunday. In school days class time is from 4.30 to 6.30 PM and Saturday 10 AM to 1 PM. On May we have arranged intensive vacation classes mainly concentrated for English, Malayalam, Hindi, Maths and general knowledge. Children who studied before in our centre now passed 10th std with good marks and grades. Our centre in Malavila made a remarkable change and progress in the academic performance of poor children.

Il doposcuola di Malavila è ospitato nella costruzione messa a disposizione dal Comune. I bambini vengono tutti dal villaggio di Malavila, che nel distretto è un’area economicamente povera. I genitori dei bambini non hanno le risorse economiche per pagare delle lezioni in scuole private quindi il doposcuola è un servizio estremamente utile. In tutto ci sono 33 bambini, dalla prima elementare alla seconda media, seguiti da 3 insegnanti. Il doposcuola funziona tutti i giorni, eccetto la domenica, dalle 16:30 alle 18:30 e il sabato mattina dalle 10:00 alle 13:00. Nel mese di maggio, durante il periodo delle vacanze scolastiche, il doposcuola si è attivato per corsi di recupero e di approfondimento in diverse discipline. I bambini che finora hanno usufruito del nostro aiuto educativo hanno ottenuto poi ottimi risultati nella scuola pubblica. Il doposcuola è simbolo nell’area di cambiamento e progresso nelle competenze e negli apprendimenti dei bambini meno fortunati.

Festa del libro 2015 – Video spettacolo al Teatro Perla

Teatro Perla, Bologna – 23 aprile 2015

Nell’ambito del progetto dell’antologia poetica “Compiuta Donzella” e della festa del libro del 23 aprile 2015, tutte le classi della scuola Longhena hanno presentato sulla scena i loro lavori.

Video realizzato da Fabio Bianchini e Fabio Campo