mag 242009
 

MERCOLEDI 27 MAGGIO, dalle ore 17,30 alle ore 19,30

in PIAZZA XX SETTEMBRE davanti all’ UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE

per dire ancora una volta che non ci lasceremo portare via la nostra scuola

L’assemblea ha deciso di organizzare ancora una volta una manifestazione in difesa della scuola pubblica di qualità e contro i tagli, perchè siano assicurate le richieste delle famiglie, vengano mantenute le compresenze, non vengano ammassati gli studenti nelle classi e perché siano rispettate le leggi sulla sicurezza e sull’integrazione (a questo proposito ha deciso di chiedere un incontro al Prefetto per segnalare la situazione che si viene prospettando, soprattutto alle medie, per il prossimo anno).

Analoghe iniziative si svolgeranno a Milano, a Torino ed in altre città italiane.

E’ importante ancora una volta farci vedere e sentire, sforzarci di mobilitare al massimo le famiglie, utilizzando entrate ed uscite scolastiche mail, telefonate, feste di fine anno, ecc. per informare e chiamare a raccolta i genitori.

Stenderemo sul selciato di piazza XX settembre il nostro megastriscione “NO AI TAGLI”, ricorderemo le tante iniziative di quest’anno ( manifestazioni, cortei, “notte bianca”), costruiremo le sagome-fantasma degli insegnanti che mancano, appenderemo ad un filo i  cartelloni e i disegni che porteranno le scuole, chiameremo a raccolta numerosi artisti per allietare i bambini ed i loro genitori.

Per pubblicizzare l’iniziativa è stato stampato un manifesto (già distribuito e appeso davanti alle scuole.

L’assemblea è stata informata sugli esiti dell’incontro avuto da una delegazione con il Dirigente dell’ufficio scolastico regionale dott. Catalano.

L’Assemblea ha espresso la convinzione  che vada estesa l’informazione su quanto si prospetta per il prossimo anno perché ancora oggi la stragrande maggioranza dei genitori non ha ancora avuto nessuna informazione in merito e dunque non è a conoscenza delle conseguenze devastanti che i tagli, se non contrastati, andranno a creare nelle scuole.

L’Assemblea ritiene pertanto che occorra fare il massimo della pressione sui Dirigenti perché:

vengano convocate da subito assemblee d’Istituto in cui si informano tutti i genitori su quanto, allo stato attuale (organico di diritto) le singole scuole potranno e non potranno garantire alle famiglie rispetto a quanto da loro richiesto al momento dell’iscrizione (per i nuovi iscritti) e rispetto agli scorsi anni (per chi già frequenta)

vengano richiesti tutti gli insegnanti per poter riconfermare il POF degli anni precedenti con eventuali aggiunte in caso di aumento degli iscritti o delle richieste di classi a tempo pieno non venga modificato il POF né decisa una diversa organizzazione scolastica (decisione che è di competenza esclusiva degli organi collegiali delle scuole, cioè del Consiglio di circolo/istituto su proposta del Collegio Docenti) rispetto agli anni scorsi  fino all’uscita dell’organico di fatto

vengano riconvocate assemblee d’Istituto nei primi giorni di settembre in cui si informino tutti i genitori degli eventuali cambiamenti intervenuti o meno con l’organico di fatto (che presumibilmente sarà assegnato in luglio).
L’Assemblea, infine, ha approvato e sottoscritto una mozione del Consiglio del Dipartimento di Discipline Storiche di Bologna sulla necessità di rispettare la caratteristica multietnica delle nostre comunità nazionale

  Una risposta a “Assemblea delle Scuole”

  1. salve è possibile scaricare il volantino di questa manifestazione?

 Lascia un commento

(richiesto)

(richiesto)

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>