giu 112009
 

Comunicazione relativa a: risposta del TAR del Lazio, convocazione di tre maestre di Longhena da parte del Consiglio di disciplina dell’USP, conferenza stampa indetta da Scuola e Costituzione, lettera dell’AdS all’Asabo, lettera dell’AdS al presidente della regione Errani

Il TAR del Lazio ha dato ragione ai ricorrenti
Il 16 marzo fu presentato da 2500 genitori ed insegnanti un ricorso contro la C.M. 4 sulle iscrizioni alla scuola primaria.
Successivamente il ricorso è stato esteso al Decreto Interministeriale sugli organici che nella provincia di Bologna ha tagliato 91 posti all’infanzia, 178 alla primaria, 87 alla scuola secondaria di 1° grado e 95 alle superiori.
Il 4 giugno il TAR del Lazio ha dato ragione ai ricorrenti e ha dichiarato che questi due provvedimenti non sono applicabili: la C.M. 4 infatti discende dal Regolamento che non ha mai concluso l’iter previsto dal DL 112/08 e il DIM non ha mai acquisito i pareri parlamentari previsti.
Facciamo valere questo importantissimo pronunciamento in tutti i Collegi e in tutti i Consigli d’Istituto: rifiutiamo qualunque riorganizzazione didattico-organizzativa derivante da questi atti illegittimi e continuiamo a richiedere l’organico che permetta di realizzare il POF dell’anno in corso.
Tutto il materiale relativo ai ricorsi è reperibile al sito http://www.comune.bologna.it/iperbole/coscost/ricorsi_Gelmini/indice.htm
Convocazione di tre maestre di Longhena da parte del Consiglio di disciplina dell’USP
Esprimiamo solidarietà con tre insegnanti delle Longhena che il 22 p.v. alle ore 15 dovranno presentarsi al Consiglio Disciplinare presso l’Usp per le dichiarazioni fatte ai giornali e per la serata in vicolo Bolognetti sulla valutazione; tale testo, a difesa della libertà d’espressione e non del “10 pedagogico” (gli altri insegnanti non sono stati convocati ) è sottoscrivibile su http://www.firmiamo.it/solidarieta-a-longhena
Conferenza stampa
Indetta dal Comitato bolognese Scuola e Costituzione, si terrà domani venerdì 12 giugno alle ore 13 c/o Chiesa evangelica metodista, Via Venezian 3, Bologna
con all’ODG:
1) iniziative locali per bloccare i tagli degli organici resi inapplicabili dall’ordinanza del TAR;
2) iniziative contro ogni possibile provvedimento a carico delle maestre di Longhena.
SONO STATI INVITATI GLI ASSESSORI COMUNALE E PROVINCIALE E I SINDACATI.
In allegato la lettera di risposta da parte dell’AdS all’Asabo e la lettera inviata al presidente della regione Emili Romagna, V. Errani.

Si comunica, infine, che l’AdS ha inviato una lettera al Prefetto richiedendo un incontro per sollecitare adeguati procedimenti di verifica dei parametri per la sicurezza degli edifici scolastici. Nella prossima comunicazione vi daremo indicazioni sulla risposta, che ci auguriamo di avere in tempi brevi.

Assemblea genitori e insegnanti delle scuole di Bologna e provincia

  Una risposta a “ASSEMBLEA SCUOLE BOLOGNA”

  1. Dotato di poco tempo, ma dispostissimo a sottoscrivere l’appello, ho inutilmente cercato di comprendere la materia del contendere, senza riuscire a capire di cosa siano accusate le maestre, e cosa avrei firmato.

 Lascia un commento

(richiesto)

(richiesto)

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>