feb 152009
 

Riceviamo questo commento che pubblichiamo:

Per la scelta della scuola elementare, come per tutte le decisioni che riguardano nostra figlia, cerchiamo di valutare il meglio per lei, anche quando non è il meglio per noi.

Abbiamo esaminato le scuole elementari della nostra città, Bologna: quelle pubbliche e quelle private. Abbiamo chiesto consigli ad alcuni genitori con figli più grandi ed abbiamo consultato il web. L’esito della nostra ricerca è stato che la scuola Longhena era per il nostro caso la migliore soluzione e, nonostante qualche dubbio, l’abbiamo iscritta ed è stata accolta.

Nostra figlia ha compiuto 6 anni da pochi mesi e fino ad oggi, a metà del suo primo anno scolastico:

- è felice di andare a scuola;
– ama i suoi due maestri;
– non è ansiosa sulle questioni riguardanti lo studio;
– praticamente sa leggere in stampatello;
– sa scrivere in stampatello;
– esegue somme e sottrazioni tra i numeri della prima decina a mente… (anche se usa le manine dietro la schiena);
– svolge i compiti a casa, assegnati per il fine settimana, con entusiasmo;
– ha l’abitudine di leggere qualche pagina del libro, assegnato dai maestri, a letto prima di dormire;

Non so quale numero da zero a dieci possa sintetizzare il rendimento della prima metà dell’anno scolastico di mia figlia. Non so se questa numerazione è uno strumento più innovativo del giudizio esteso espresso dai maestri o di altre forme di valutazione. Ho però incontrato, scritto e parlato più volte con i suoi maestri ed ho fiducia in loro e so che mia figlia è serena.

Ho quindi compreso la necessità dell’iniziativa di assegnare un voto unico alle pagelle della classe per consentire ai maestri, entro la fine dell’anno, di adeguarsi alle nuove regole recentemente legiferate. So anche che i maestri di questa scuola sono professionisti e sapranno adeguarsi alle nuove regole di valutazione e contribuire a migliorare ulteriormente la scuola, nonostante le crescenti difficoltà.

Spero dunque che l’attenzione di tutti noi possa concentrarsi su altre 4 importanti pagelle, quelle dei seguenti  4 dottori che amano la scuola per passione e professione, ciascuno per le proprie competenze, e che ritengo utili per valutare il rendimento di ciascuno, a beneficio della Scuola Longhena:

1)    Dott.ssa Maria Stella Gemini, Ministro dell’Istruzione
2)    Dott.ssa Ivana Summa, Dirigente Scolastica IC8
3)    Dott. Vincenzo Aiello, Direttore Ufficio Scolastico Provincia di Bologna
4)    Dott. Luigi Catalano, Direttore Ufficio Scolastico Emilia-Romagna

Per ciascuno dei 4 dottori, per le materie e gli obiettivi dell’elenco che segue, mi permetto di assegnare un voto unico pari a 10, per l’incoraggiamento necessario affinché, entro la scadenza del loro mandato, tutti insieme possano conseguire, e/o far conseguire, almeno i seguenti obiettivi:

- 10  ore di ispezione all’anno per la verifica delle condizioni statiche e di manutenzione delle strutture e degli impianti del fabbricato;
– 10  ore di ispezione all’anno per la verifica delle condizioni di manutenzione del giardino e del parco della scuola;
– 10  giochi nuovi per il giardino;
– 10  metri quadrati di pannelli fotovoltaici per ciascuna classe per autoprodurre l’energia elettrica necessaria alla scuola;
– 10  autobus per trasporto scolastico elettrici e/o a metano a noleggio per sostituire quelli noleggiati a gasolio;
– 10  sostituzioni di infissi al mese per migliorare l’isolamento termico, estivo ed invernale, del fabbricato;
– 10  euro al mese per ciascun bambino per finanziare i laboratori extra scolastici e l’acquisto di cancelleria, libri, computer;
– 10  ore di ulteriore compresenza al mese per i due maestri di ciascuna classe;
– 10  giorni all’anno per l’aggiornamento professionale di ciascun maestro da trascorrere in altre scuole elementari d’eccellenza;
– 10  minuti all’anno dei 4 sopra elencati dottori tra i banchi di ciascuna classe per aiutarci a condividere, imparare e misurare il loro rendimento, oltre a quello dei maestri, dei bambini e dei genitori.

Cordialmente.
Francesco Caridei

  3 Risposte a “Cordialmente”

  1. Condivido pienamente la sua proposta!
    Sono fiero di essere un insegnante di questa scuola e sono fiero che lei ne faccia parte.

    Fabio Campo

  2. APPOGGIO PIENAMENTE !!!!
    Grazie per questa bellissima lettera.

  3. apprezzo, condivido e soprattutto mi commuovo, sapendo che l’ esperienza stupenda che sta vivendo mia figlia sia condivisa anche da altri bambini, direi la maggior parte degli studenti delle Longhena. Inviterei chiunque abbia dei dubbi sulla validità della scuola e quindi del suo corpo insegnanti a chiedere a suo figlio frequentante o ex alunno cosa ne pensa, perchè sicuramente avendo fatto questa scuola HA un opinione, sempre che non sia questo il problema della dirigenza, che questa scuola formi persone con delle opinioni.
    Francesca Maltoni

 Lascia un commento

(richiesto)

(richiesto)

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>