apr 302009
 

Comunicato stampa on. Sandra Zampa (Adnkronos 30 aprile 2009)

No alle intimidazioni. Soffocare le voci di dissenso riduce gli spazi della vita democratica.

BOLOGNA: ZAMPA (PD), SOLIDARIETA’ AD INSEGNANTI ‘LONGHENA’

 “Esprimo tutta la mia solidarieta’ ai docenti della Scuola ‘M.Longhena’ di Bologna raggiunti da lettere di minacce e di insulti, frutto di una campagna intimidatoria contro gli insegnanti che hanno legittimamente espresso la loro contrarieta’ alla cosi’ detta riforma Gelmini. Una campagna intimidatoria portata avanti nelle piazze delle nostra citta’ con i lanci delle uova e nelle sedi giudiziarie con numerosi esposti, fino ad oggi tutti archiviati perche’ inconsistenti”.

E’ quanto dichiara la parlamentare bolognese Sandra Zampa, esponente del Pd e prima firmataria di un’ interrogazione alla Commissione Scuola, presentata con Manuela Ghizzoni, anche lei parlamentare del Pd, per conoscere con quale mandato e su quali basi giuridiche e’ stata chiesta un’ispezione alla Scuola primaria Longhena dopo l’attribuzione del 10 pedagogico. Interrogazione alla quale oggi il ministro rispondera’.

“L’Assemblea delle Scuole di Bologna ha in questi mesi – ricorda Zampa – svolto un ruolo importante di informazione e sensibilizzazione sulla L.n169: una legge che penalizza fortemente il sistema scolastico nazionale e che insiste negativamente in modo del tutto particolare sul nostro territorio dove tempo scuola e qualita’ dell’insegnamento rappresentano una risorsa insostituibile per le famiglie e per i nostri ragazzi. Gli insegnanti e i genitori dell’Assemblea non sono ne’ tutti di destra ne’ tutti di sinistra: sono teste pensanti che si battono per una scuola pubblica paritaria e inclusiva, un modello di scuola tutelato dalla nostra Costituzione”.

“Il tentativo di ricondurre il loro impegno ad espressione di una parte politica- conclude – e’ ingiusto e pericoloso: soffocare le voci di dissenso riduce gli spazi della vita democratica. A Bologna come in tutto il Paese”.

http://www.sandrazampa.it/sul-territorio/no-alle-intimidazioni-soffocare-le-voci-di-dissenso-riduce-gli-spazi-della-vita-democratica_1111.html

 Lascia un commento

(richiesto)

(richiesto)

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>