feb 142009
 

Rassegna stampa: Repubblica Bologna — 14 febbraio 2009

Summa: Mi piacerebbe sapere che ne pensano i candidati sindaco

«TUTTI ora si scannano sui voti e il caso delle Longhena. Ma il problema è un altro: i ministri, dalla Moratti in avanti, continuano a voler cambiare la scuola per decreto. Peccato che le riforme dall’ alto non servono e non cambiano nulla. Le scuole l’ hanno capito, continuano a fare quello che facevano prima dell’ ultima riforma del momento. Chi reagisce in modo formale: dobbiamo metterei voti? Mettiamoli. Chi fa resistenza. Ma intanto non si entra nel merito, non si pensa a innovare. Il problema non è se metto 6 o scrivo sufficiente, ma quello che c’ è dietro. Vorrei che anche in questa città si alzasse il tiro: torniamo a parlare di scuola per davvero, dal basso, come si faceva negli anni ‘ 70». Ivana Summa, preside delle Longhena e alla guida del liceo Minghetti, è un fiume in piena. In rotta con i maestri del 10 in pagella («ma non sono io il loro obiettivo»), lancia un appello per andare oltre lo scontro. Alla città, per cominciare. «Mi piacerebbe sapere cosa hanno da dire i candidati sindaco sulla scuola. E i pedagogisti? Quando sono arrivata a Bologna più di trent’ anni fa si discuteva. Insegnanti, pedagogisti, presidi, amministratori locali, la politica: tutti erano coinvolti nella formazione dei bambini. Ora invece la scuola pubblica è sempre più autoreferenziale. Dopo l’ autonomia, che è stata l’ unica riforma partecipata, le scuole sono diventate anarchie organizzate. E noi i caporali di giornata: dobbiamo controllare invece che suscitare una visione educativa. Così non va. Le politiche educative si fanno sul territorio e non devono guardare solo agli edifici. Il tempo pieno, per esempio: è nato qui, è un’ ottima cosa, ma quando mai è stato sottoposto a una verifica nei contenuti didattici? Sono preoccupata per la scuola. Quando vado fuori mi chiedono: ma a Bologna sulla scuola che si dice? Già, che si dice?».

Ilaria Venturi

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/02/14/summa-mi-piacerebbe-sapere-che-ne-pensano.html

 Lascia un commento

(richiesto)

(richiesto)

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>