Stampa

 

LA REPUBBLICA 17 Aprile 2010

ERMES AMBIENTE 3 Maggio 2010

(clicca sull’immagine per ingrandire)

clicca sull’immagine per il link


CORRIERE DI BOLOGNA 15 Ottobre 2010

ALLE ELEMENTARI LONGHENA
Scuola, i genitori «pagano» il fotovoltaico E il Comune trasforma la bolletta in fondi
Le scuole Longhena
Il Comune risparmierà in energia e in cambio girerà alla scuola gli incentivi (circa 10 mila euro all’anno), da utilizzare per attività didattiche

La scuola è senza soldi? La soluzione si può cercare nel sole. O meglio, nel risparmio energetico – e quindi di bolletta – che si ottiene sfruttando i raggi del sole. E con quel risparmio si possono finanziare attività didattiche minacciate dai tagli.

PROGETTO – L’idea è dei genitori delle scuole elementari Longhena (nell’istituto comprensivo 8 di Bologna): hanno fatto una sorta di colletta per reperire i soldi necessari all’acquisto di pannelli fotovoltaici da mettere sul tetto della scuola che frequentano i loro figli. L’impianto dovrebbe consentire una diminuzione di circa 350 tonnellate nelle emissioni di anidride carbonica in atmosfera in 30 anni. Ma porterà anche un risparmio nelle bollette: il Comune pagherà circa 5 mila euro in meno ogni anno. In cambio, girerà alla scuola gli incentivi energetici (10.674 euro l’anno). Quei soldi saranno distribuiti equamente «tra le singole classi della scuola primaria Longhena, al fine di finanziare attività didattiche e iniziative extracurricolari a beneficio dei bambini – si legge nell’atto di Palazzo d’Accursio – compresa la realizzazione di attività inerenti i temi del cambiamento climatico e dell’ambiente».

TEMPI – Insomma, sarà un vantaggio per tutti. Il progetto è stato approvato con un atto del commissario Annamaria Cancellieri pubblicato oggi sull’albo pretorio comunale e partirà da subito. Tra gli impegni del Comune c’è infatti quello di «realizzare l’impianto fotovoltaico entro il 31 dicembre 2010, subordinatamente all’acquisizione delle necessarie autorizzazioni e pareri in relazione ai vincoli di tutela paesaggistica esistenti».

(http://corrieredibologna.corriere.it/bologna/notizie/cronaca/2010/15-ottobre-2010/longhena-colletta-il-fotovoltaico-bollette-meno-care-piu-soldi-bambini–1703961627811.shtml) 15 ottobre 2010

BOLOGNA CRONACA 7 Giugno 2010

Fotovoltaico sulle Longhena, pagano mamme e papà

Per carità, le scuole sono da sempre in difficoltà economica, non è tutta “colpa” della riforma della Gelmini. Ma per rimediare una strada forse c’è ed è quella imboccata dai genitori della Longhena di Bologna. Hanno deciso di raccogliere i soldi e fare installare sul tetto della scuola un impianto fotovoltaico, piuttosto che continuare a convivere con le casse desolatamente vuote alle elementari di via Casaglia. E allora basta mettersi insieme, discuterne un po’ per capire che sul tetto della Longhena si potrebbe costruire un impianto da 23 kwh che permetta alla scuola di risparmiare anche 4 mila euro all’anno in bolletta. Un impianto che ai genitori dei circa 300 bambini potrebbe costare intorno ai 100 euro a famiglia, e una volta in funzione riuscirebbe a rimpinguare con 10 mila euro l’anno le finanze dell’istituto grazie ai contributi del Conto energia. Una soluzione che farebbe bene a tutti insomma, compreso l’ambiente che ne beneficia perché l’impianto permetterà di abbattere l’inquinamento, che al momento è lo stesso che produce un’auto a benzina percorrendo 200 mila chilometri. Mamma e papà propongono la soluzione, il consiglio d’istituto ha dà il via libera accettando di ricevere i contributi della produzione energetica. Al Comune, proprietario dell’immobile, l’ultima parola. Per le istruzioni per l’uso basta andare su internet, all’indirizzo www.scuolalonghena.org/sole.

http://bolognacronaca.wordpress.com/2010/06/07/fotovoltaico-sulle-longhena-pagano-mamme-e-papa

L’INFORMAZIONE DI BOLOGNA 7 Giugno 2010

CAMBIA L’ITALIA, Proposte per il PD e per l’Emilia Romagna 18 ottobre 2010

http://www.nelletuemani.org/blog/2010/10/18/prendiamo-il-sole-per-i-nostri-bambini-bologna/

LA REPUBBLICA Bologna 18 Ottobre 2010

IPERBOLE  24 Ottobre 2010

IL RESTO DEL CARLINO 11 Dicembre 2010

LA REPUBBLICA 12 Dicembre 2010

Prendiamo il Sole per i nostri bambini è stato segnalato inoltre:

– LEX AMBIENTE.IT

RINNOVABILI.IT