Giocattoli rotti (una poesia della 2A)

O spazzino che pulisci la via,
i vecchi giocattoli tu porti via:
i giochi che i bambini hanno gettato
dove li porti, in un castello incantato?

Li porto in un luogo tranquillo
il regno del Grande Coccodrillo,
dove in aria vola l’allegria
e regina del luogo è la Magìa,
dove stanno le cose abbandonate
che non si sono più ritrovate:
una vecchia scimmietta,
una grande forchetta,
una brutta paura,
una spiacevole avventura.

Buon Viaggio, giochi rotti
nel paese dei Balocchi!

bambine e bambini di 2 A

(laboratorio di poesia)

laboratorio-di-poesia-2a-2008-2009

1 pensiero su “Giocattoli rotti (una poesia della 2A)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *